splitit magazine
La Colletta online che ha salvato il Capodanno di mia cugina
di Marta Raimo il 12/01/2018
La Colletta online che ha salvato il Capodanno di mia cugina

 

Il 2017 si è appena concluso e io spero che il vostro sia stato un bel Capodanno, qualunque cosa abbiate fatto e ovunque lo abbiate festeggiato. Chi rischiava di non divertirsi, invece, era mia cugina che quest’anno a differenza degli altri anni non aveva organizzato nulla. Lei ha sempre amato divertirsi e fare festa e, per questo, di solito con i suoi amici trascorre il Capodanno a ballare in qualche locale. In fondo, è giovane e piena di energie, non come me che l’ultimo dell’anno lo trascorro volentieri in casa al calduccio (magari guardando anche un film). Ma non è delle mie abitudini poco festaiole che vorrei parlarvi, piuttosto di come ho salvato il Capodanno di mia cugina grazie alla colletta online di Splitit. 

 

Un giorno di dicembre mi ha chiamato chiedendomi cosa facessi per l’ultimo dell’anno (sì, insomma, una di quelle domande che tutti noi adoriamo) e lamentandosi perché lei non era riuscita a organizzare nulla. Molti dei suoi amici, da un paio di anni vivono in altre regioni per motivi di studio quindi non sempre è facile organizzarsi a distanza. Ovviamente, non potevo che darle io la soluzione proponendole una raccolta fondi online con il cui ricavato avrebbe potuto affittare una bella sala privata e organizzare la festa a cui non voleva rinunciare. Dapprima era titubante perché pensava che i suoi amici non avrebbero aderito e che sarebbe stato difficile raccogliere i soldi di tutti, poi per fortuna l’ho convinta anche perché non avrebbe sopportato di trascorrere il Capodanno sul divano di casa (il mio sogno!). 

Quindi ho deciso di raccontarvi nel dettaglio come è andata la sua colletta online e come si sono svolte le cose, magari può tornare utile anche a voi. Come ormai saprete, Splitit consente di creare collette online in modo semplicissimo e in vista di diverse occasioni. È possibile aprire una lista regali di laurea,  una lista nascita, una lista nozze oppure organizzare collette solidali in favore di persone bisognose come nel caso di Marco e Amerigo o della colletta per Luigi e la sua famiglia. Tuttavia, ci sono anche tante persone che decidono di aprire una raccolta fondi per soddisfare un proprio desiderio, come accaduto a Gloria, oppure gruppi di amici che in occasione di un compleanno scelgono di raccogliere comodamente i soldi di tutti aprendo una raccolta quote, così anche chi è lontano non ha problemi a versare la propria parte. Insomma, di storie ve ne abbiamo raccontate tante nel corso degli anni, proprio per fornirvi sempre spunti utili. Quindi, come potevo non parlarvi di mia cugina e della sua colletta per Capodanno?

Una volta stabilito che quella della raccolta quote era una buona idea, si è messa alla ricerca di una sala (con cucina) in affitto e dopo averne trovata una sufficientemente grande, ha aperto la colletta condividendo il link con tutti i suoi amici, sia via e-mail sia tramite Facebook. In questo modo anche chi vive in un’altra città ha potuto versare la quota. Nel giro di una settimana hanno raccolto i soldi necessari e mia cugina con il suo fidanzato e qualche altro amico si sono fatti carico di andare a saldare l’affitto della sala, ma anche di acquistare tutto ciò che serviva per un bel cenone in compagnia, lenticchie e zampone in primis per poi terminare con spumante e altre bevande. Alla fine, cucinare tutti insieme sarebbe stata forse la parte più divertente. Con le quote avanzate hanno acquistato qualche stellina scintillante, cappellini con paillettes e altri gadget divertenti per tutti. 

Non poteva mancare all’appello l’amico DJ che ha portato tutto il necessario per scatenarsi a ritmo di musica. Insomma, c’erano gli ingredienti per un Capodanno con i fiocchi e sapete una cosa? Mia cugina si è divertita molto più delle altre volte e ha deciso che anche per la sua laurea aprirà una lista regalo su Splitit così potrà scegliere liberamente che cosa comprare con le quote raccolte. 

 

Devo ammettere che mi sento una cugina maggiore orgogliosa! Voi, invece, come avete trascorso il vostro Capodanno? Siete più tipi da cena in famiglia e al calduccio o festaioli che amano scatenarsi tutta la notte?

 

 

Crea le tue collette online con Splitit, scopri come funziona
Autore
Metà napoletana e metà umbra, conosciuta anche come Martadixit e Origamate, vive a Milano da diversi anni dove lavora come Digital Copywriter e Social Media Manager. Nel tempo libero ama piegare origami, scattare foto e condividerle sui Social Network, ma anche guardare serie TV e risolvere cruciverba. Non chiedetele di cucinare o di prendersi cura di una pianta, in tutte e due i casi se la caverà miseramente
Ti garantiamo la sicurezza nei pagamenti grazie a:
Vincitori StartUPay
Seguici su: